Sfruttare la parte bassa di una mansarda significa prima di tutto strutturare un progetto di interior design finalizzato a ottimizzare e utilizzare tutti gli spazi a disposizione. Dal momento che, attualmente, le mansarde sono considerate veri e propri ambienti da abitare e non più semplicemente luoghi di deposito per vecchi oggetti e scatoloni, è essenziale che vengano sfruttate nella loro interezza e tenendo sempre conto della loro particolare conformazione.

Tipicamente, la mansarda è un ambiente con una struttura peculiare, fatta di soffitti spioventi e angoli angusti, che apparentemente potrebbero sembrare quasi impossibili da organizzare o da arredare. In realtà, un arredamento studiato sulle specifiche esigenze della mansarda – e quindi composto da mobili su misura – può non soltanto rendere ogni metro quadrato utile, ma anche dare vita a un ambiente stupefacente in termini di impatto estetico.

Di norma, quindi, sfruttare la parte bassa di una mansarda equivale a progettare e realizzare un arredamento ad hoc che si potrà comporre di diversi elementi: ante scorrevoli, mensole, armadietti, librerie, piccole cassettiere e armadi (o persino cabine armadi) che seguiranno esattamente la pendenza del tetto. Si tratterà di mobili salvaspazio che sfrutteranno angoli della mansarda per loro natura non fruibili, rendendo l’ambiente funzionale e perfettamente organizzato.

Allo stesso modo, sfruttare le parti basse di una mansarda significa anche utilizzare la luce a proprio vantaggio, sia favorendo l’ingresso di quella naturale sia studiando un sistema di illuminazione adeguato, che renda l’ambiente accogliente e luminoso.

Non esiste un progetto generale che vada bene per le parti basse di ogni mansarda. Dal momento che ciascuno di questi spazi è del tutto unico per esigenze dimensionali, estetiche e funzionali, l’azienda specializzata nella realizzazione di mobili su misura dovrà sempre predisporre un progetto ad hoc che risulterà assolutamente irripetibile.

 

Il nostro progetto per l’arredamento della parte bassa di una mansarda

Un esempio di sfruttamento ottimale delle parti basse di una mansarda è rappresentato dal progetto che i nostri specialisti hanno recentemente portato a termine per un cliente che aveva necessità di rendere funzionali gli angoli e le pareti delimitate da particolari pendenze del tetto.

Per questi spazi abbiamo progettato e realizzato due armadi bassi, tagliati in diagonale per la profondità da posizionare ad angolo contro le pareti basse del locale, una cameretta.

In termini estetici e stilistici, abbiamo scelto l’alternanza di laminato e nobilitato “poro aperto” e “Olmo” creando un piacevole gioco cromatico e materico tra Bianco Poro e Olmo New York.

Al termine del progetto, la mansarda in questione è stata arredata con un armadio con due coppie di ante laterali e due file di tre cassetti cadauno, tutti rigorosamente a vista. I vani sopra i cassetti risultano chiusi da antine a ribalta. È poi presente un ulteriore armadio con due coppie di ante laterali a vista, tre cassetti centrali e un vano superiore con anta a ribalta. Gli elementi sono stati disposti ad angolo, a seguire le falde del tetto e sigillati a muro.

Grazie alla progettazione e realizzazione di questi elementi di interior design su misura è stato possibile ricavare spazi contenitivi in un’area dell’ambiente per forza di cose penalizzata da una ridotta quota in altezza, ridisegnando il perimetro della stanza in maniera ottimale.

Entra in contatto con i nostri progettisti per sfruttare al meglio la tua mansarda bassa!