A volte vivere in spazi piccoli può diventare piacevole.Come ad esempio in questa graziosa mansarda,situata in un edificio storico di città,dove l’esigenza di sfruttarne il sottotetto era improrogabile.
Valutando questa necessità,si è intervenuti con lo studio dei volumi da utilizzare,per creare una camera matrimoniale sufficientemente attrezzata a contenere tutti gli oggetti della quotidianità e non solo: infatti era molto importante rendere compatibile lo spazio per muoversi e gli elementi di arredo da inserire,in un contesto decisamente penalizzato nel rapporto fra superficie ed altezze disponibili.
Per questo siamo intervenuti con la creazione di due armadi,uno posto frontalmente ad un letto matrimoniale con contenitore e un altro,tagliato diagonalmente sotto la falda del soffitto,fortemente inclinato,garantendo così i moduli contenitivi.
Il primo è caratterizzato da 6 ante battenti e da 5 cassetti a vista,completato da un vano a giorno,utile al collocamento di un televisore.Inoltre,con opportuni accorgimenti,abbiamo nascosto l’ingombro antiestetico dei travoni a vista,che limitavano la linea superiore dell’armadio stesso.
Con una struttura in nobilitato rovere chiaro,ricca di ripiani e con tubi appendiabiti,abbiamo pensato ad una facciata in Rovere sbiancato e Wengè (cassetti) ottenendo un mix “chiaro-scuro” che ci è sembrato adatto alla mansarda.

Per l’altro armadio,siamo riusciti ad ottenere buoni spazi contenitivi,con ante e cassetti nella medesima combinazione estetica,esaltata dalla forma trapezoidale dello stesso.
Qui poi abbiamo ricavato un angolo scrivania,con un mobile dedicato,incuneato nel profilo della falda del soffitto,corredato di un piano scrittoio estraibile ed un cestone inferiore,anch’esso estraibile,per un ulteriore recupero di spazio.
Per ottimizzare il tutto,nell’ultimo vano dell’armadio mansarda abbiamo realizzato un piano estraibile,da utilizzare lateralmente,quando si è impegnati sula scrivania.
Il tutto risulta godibile negli spazi di movimento e nei moduli contenitori,rendendo questa mansarda un piccolo “rifugio” caldo ed accogliente.